Lettera a una madre

Mamma, comprendimi fin d’ora:/ dovrai ben comprendermi, un giorno /anche gli altri dovranno. / M’avresti capita di certo / se fossi fuggita con un amante / sei una sentimentale, / e all’età mia queste fughe  / finiscono in marcia nunziale. / Avresti compreso / se me ne fossi andata / perché volevo diventare una stella della televisione / pagata un milione per sera: / Mamma fà uno sforzo, / cerca di capirmi … Non me ne sono andata / per guadagnare molti soldi / né per vivere un romanzo rosa: / ti ho lasciata / per qualcosa credo sia giusto. / Mamma, perdonami / di non aver sposato il ragazzo del quarto piano / che aveva un avvenire ben assicurato / all’Esattoria Comunale. / Perdonami / per la veste nuziale / che non potrai comperarmi. / Non sono quella che sognavi, / ma non sono nemmeno quella che tu piangi. / Sono una figlia / come tante altre: / una sconosciuta/ che ti somiglia/ e fa una vita che non ti piace./ …Ti voglio bene, mamma, / come possiamo amare oggi: / senza commozione/ e senza pietà.

Alba de Céspedes, scrittrice e poetessa italo cubana, dedica questa poesia alle ragazze che nel quartiere Latino realizzavano il ’68 parigino. Rileggerla oggi, porta alla luce un significato nuovo.
A tutte le ragazze e ai ragazzi che se ne sono andati (lontano) per compiere un destino impossibile. A tutti i Smalltown boy, cantati da Bronski Beat, e a tutte quelle che She’s leaving home dei Beatles, o alle Ragazze (che tutto sommato) stanno bene. A tutti i coming out taciuti o mai accettati. Da Capo nord a Capetown, indistintamente.

In copertina, un quadro della scrittrice Marjane Satrapi

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

GF Maccaferri

...e provare ad andare oltre il solito "che carino"

G-ancho ibérico

Politica e cultura sui binari di Spagna

Sui muri di Milano

Tutta la street art in giro per Milano

The Bottom Up

Approfondimento dall'Italia e dal mondo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: