Le cose cambiano: due gemelline sfidano l’ordine pubblico (e vincono)

Ordine pubblico, questo sconosciuto. È un concetto giuridico proprio di ogni democrazia moderna, si tratta dell’insieme delle regole non derogabili nell’organizzazione del “vivere insieme” che riguardano l’economia, la salute, la sicurezza e la pace della comunità.  L’ordine pubblico è un po’ come il profilo, la sagoma, la forma della società in cui viviamo. In diritto internazionale privato, il riconoscimento di un atto ufficiale o documento prodotto all’estero deve passare l’esame dell’ordine pubblico per essere riconosciuto nel nostro paese. Ma le cose cambiano.

Il caso delle due gemelline milanesi

Èsuccesso nel caso delle due gemelline figlie di una coppia di uomini di Milano, nate con la GPA – Gestazione per Altri o più comunemente (e impropriamente) chiamata maternità surrogata. Come riporta il sito del Corriere, le bambine sono figlie dei due uomini, che non hanno voluto sapere quale delle due fosse la loro figlia “biologica”, e sono nate dalla fecondazione di due ovuli di una donna anonima e dall’impianto dei due ovuli fecondati nell’utero di un’altra donna, negli Stati Uniti. Le bambine hanno passaporto americano e italiano, per via della combinazione dello ius soli, vigente negli Stati Uniti, e dello ius sanguinis ovvero la legge della nazionalità “di sangue” trasmessa dai rispettivi padri. Ma cosa succede quando la famiglia ritorna a Milano e chiede la registrazione all’anagrafe del comune? Accesso negato, il comune non può registrare atti anagrafici prodotti da un istituto, la maternità surrogata, sconosciuto all’ordinamento italiano e considerato non conforme all’ordine pubblico. Come spesso accade nei casi delle famiglie omogenitoriali (o arcobaleno), la famiglia milanese si è rivolta alla sezione civile del tribunale per richiedere la trascrizione degli atti anagrafici.

Unioni civili e famiglie arcobaleno
La legge sulle unioni civili (legge Cirinnà) del 20 maggio 2016, ha aperto la possibilità per le coppie omosessuali di stipulare un contratto di convivenza riconosciuta dallo Stato, con rito civile. Non è un matrimonio ma è un’unione con conseguenze giuridiche, seppur edulcorate dall’assenza, ad esempio, dell’obbligo di fedeltà. La legge Cirinnà è stata approvata orfana di una sua parte fondamentale, la cosiddetta stepchild adoption, ovvero la possibilità da parte del partner di adottare pienamente e di assumere la responsabilità genitoriale sui figli dell’altro partner. Questo vuoto legislativo ha creato, o meglio proseguito, il contenzioso legale per il riconoscimento della genitorialità delle coppie omossessuali. Come riportato dall’infografica del Corriere, sono tanti i casi in cui la giustizia ha aiutato i cittadini per tutelare, primariamente, i diritti dei minori delle famiglie arcobaleno. In assenza di una legge e di una giurisprudenza stabile sulla questione, la definizione di contrarietà all’ordine pubblico dovrebbe arrivare dalla Cassazione in un caso simile a quello delle due gemelline.

Le famiglie arcobaleno esistono
Ma il tribunale di Milano ha bruciato i tempi. L’epilogo è sorprendente (per i giuristi vecchio stampo): il tribunale ha ordinato la trascrizione degli atti di nascita delle gemelline, affermando che la genitorialità deve essere riconosciuta ai due padri sulla base del diritto internazionale e delle “norme superiori”, ovvero le fonti riconosciute dall’articolo 11 della nostra Costituzione. Non si tratta di essere d’accordo o meno sulla GPA ma di affermare la tutela dei diritti dei minori. Ma non solo. Ha sottolineato la tendenza alla primauté (predominanza) dell’assunzione di responsabilità genitoriale e dei diritti del minore sul concetto di ordine pubblico cristallizzato nelle sue accezioni più conservatrici. Affermazione piena dello jus cogens internazionale e soddisfazione per le famiglie arcobaleno. Auguri alla nuova famiglia!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

GF Maccaferri

...e provare ad andare oltre il solito "che carino"

G-ancho ibérico

Politica e cultura sui binari di Spagna

Sui muri di Milano

Tutta la street art in giro per Milano

The Bottom Up

Approfondimento dall'Italia e dal mondo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: