Il garante per la privacy pro gay

Avrei voluto inaugurare questo blog arcobaleno con un post leggiadro e frizzante di costume ma stamattina, da brava praticante della preghiera quotidiana, ho acceso radio 3 per la consueta rassegna stampa. Fulmine a ciel sereno, la voce di Marcello Veneziani riporta un articolo di Mario Giordano sulle dichiarazioni del garante della privacy che ha bocciato la proposta del ministro dell’interno di reintrodurre la dicitura “mamma e papà” sulla carta d’identità dei minori. Il titolo si annuncia succoso “Il garante pro gay”. Mario Giordano tuona:

Dire mamma e papà viola la privacy, questa non l’avevamo ancora sentita, chi lo fa rivela dati riservati. Chi l’avrebbe mai detto, un bimbo che chiama la mamma è un pericolo pubblico(…)

Seguono le telefonate degli ascoltatori un po’ interdetti dalla scoperta. Non si potrà più dire mamma e papà. Orrore. Apriti cielo. Mentre sorseggio il mio caffè moka, arriva la testata (alla Materazzi) dello speaker all’authority di garanzia “che assume posizioni ideologiche, poiché cancellare il riferimento al padre e alla madre ha una valenza ideologica e non pratica (…) serve soltanto per complicare la realtà per andare contro il buon senso e la natura delle cose”.
Reagisco sorridendo alla telefonata di un’ascoltatrice a cui scappa il ritornello “Non ho nulla contro gli omosessuali ma…” (ormai quel ma ci sta quasi bene).
Mi faccio forza e continuo ad ascoltare il dibattito in cui vengono sciorinate conseguenze psicologiche che la fredda dicitura “genitore 1 e genitore 2”  avrebbe sulla psicologia infantile (da fare invidia a Karl Jung in persona). Finisco il mio secondo toast alla marmellata di arance amare (non è mai un caso) e, non ci posso credere, cosa sentono le mie orecchie “il diritto delle minoranze va rispettato ed è sacrosanto (…) ” e udite, udite nessuno discute che le persone omosessuali possano unirsi. Finalmente. Grazie. Ma ecco che si insinua il limite…”ma diventa perversione quando nel nome di queste minoranze anche le maggioranze devono adeguarsi (…) quando siamo alla tirannia delle minoranze sulle maggioranze (…) quando la gente comune deve dimenticare la sua esperienza di vita, la civiltà da cui proviene, il modo di pensare per non offendere la sensibilità delle coppie omosessuali allora il diritto delle minoranze diviene prevaricazione delle maggioranze”. E’ arrivata l’apocalisse. Qualcuno ci salvi dalle minoranze e non ci abbandoni in tentazione. Amen.

P.S Il Garante per la privacy ha detto che:

“la modifica è suscettibile di introdurre profili di criticità nei casi in cui la richiesta della carta di identità, per un minore, è presentata da figure che esercitano la responsabilità genitoriale che non siano esattamente riconducibili alla specificazione terminologica ‘padre’ o ‘madre’ . Ciò, in particolare, nel caso in cui sia prevista la richiesta congiunta (l’assenso) di entrambi i genitori del minore (documento valido per l’espatrio)

Il garante non ha previsto norme e disposizioni di terrorismo psicologico o punizioni esemplari per bambin* che minacciano l’ordine pubblico urlando mamma o papà in seguito a un ginocchio sbucciato o a un giocattolo rotto.
In ogni caso, anche i figli degli omosessuali (sovvertitori di civiltà) chiamano i loro genitori con il loro nome: mamma (1 e 2)  e papà (1 e 2).

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

GF Maccaferri

...e provare ad andare oltre il solito "che carino"

G-ancho ibérico

Politica e cultura sui binari di Spagna

Sui muri di Milano

Tutta la street art in giro per Milano

The Bottom Up

Approfondimento dall'Italia e dal mondo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: